Pardon my French!

I proverbi ci azzeccano quasi sempre. Dico quasi perché con i proverbi si può dire praticamente tutto e il contrario di tutto. Uno però non mi ha mai trovata particolarmente d’accordo: “a caval donato non si guarda in bocca”. Perché? Se il regalo è per me, perché fingere di non avere un’opinione a riguardo? Voglio […]

Continua a leggere

Caccia alle streghe mediatica

Giovedì c’è stato il primo live di X Factor e Asia è stata sostituita. La questione è stata liquidata con un rapido saluto iniziale. A me è sembrato assurdo che l’avessero estromessa da un programma televisivo di divertimento per una semplice accusa. Non eravamo “innocenti fino a prova contraria”? Forse non per l’opinione pubblica. In […]

Continua a leggere

Woman inspiration of the week: Chimamanda Ngozi Adichie

Una sera in una libreria minuscola di Londra ho trovato “We should be all feminist”, così mi sono innamorata di Chimamanda. Quando ho letto i suoi aneddoti sulla sua vita in Africa, mi sarei aspettata di leggere situazioni molto lontane da me. Siamo abituati a considerare l’Europa come uno dei luoghi migliori in cui vivere […]

Continua a leggere

Cacao en la cabeza

Ho sempre sentito parlare di cibo a casa mia. Mia nonna non faceva altro che pensare al pranzo per tutti per tutta la mattina. Mi ricordo preparazioni lunghissime, a fuoco lento, accompagnate da conversazioni felici con il sottofondo dei programmi del mattino della domenica in tv. Mentre i cibi si insaporivano per ore tutta la […]

Continua a leggere

Give someone hell

Letteralmente vuol dire “dare l’inferno” ma in italiano vuol dire “rendere la vita impossibile”. Ad esempio, se oggi abbiamo messo su un paio di scarpe nuove che fanno malissimo e non riusciamo a camminarci, dovremmo dire “these shoes are giving me hell”.

Continua a leggere