DIVENTARE PIÙ GREEN: LO DOBBIAMO AL PIANETA

Per troppi secoli l’uomo ha pensato di essere padrone assoluto dell’intero pianeta. Oggi sappiamo che il nostro dominio incontrastato sulla Terra non ha fatto altro che danneggiarla: abbiamo modificato in peggio l’atmosfera, il clima e l’intero ecosistema. Abbiamo distrutto le foreste, sfruttato e fatto estinguere specie animali distruggendo il loro habitat.
Le nostre scelte hanno avuto conseguenze disastrose, ma ognuno di noi può dare un contributo all’ambiente decidendo di cambiare qualcosa nella nostra routine.
Bastano pochissimi semplici gesti per rispettare il pianeta! Quali?
Fare un click: Treedom è un sito che permette di comprare o regalare un albero e fare in modo che un contadino in un’altra parte del pianeta lo pianti. In occasione della giornata della Terra, Treedom ha pubblicato un video e pianterà un albero ad ogni 1000 visualizzazioni. Per aiutare il pianeta, basta un click qui!
Smettere di utilizzare plastica monouso: la plastica non riutilizzabile come quella dei bicchieri, delle cannucce e dei cotton-fioc viene gettata dopo il primo utilizzo e inquina enormemente. L’80% dell’inquinamento dei nostri mari è costituito da plastica monouso. Possiamo tranquillamente farne a meno. E invece di comprare bottigliette d’acqua ogni giorno, possiamo utilizzare una borraccia in vetro o in alluminio. La mia l’ho trovata qui.
Mangiare meno carne: l’allevamento per la produzione di carne inquina più di tutte le automobili del pianeta! Basterebbe semplicemente consumarne meno ed inserire nella nostra dieta proteine provenienti da fonti diverse per aiutare il pianeta e mangiare in maniera più sana.
Evitare gli sprechi: oltre che all’ambiente, fa bene anche al portafogli. Smettiamo di comprare la plastica non necessaria. Possiamo portarci dietro una busta in tessuto per metterci dentro i nostri acquisti senza chiedere la busta di plastica in negozio, possiamo cominciare ad utilizzare spazzolini in bamboo completamente riciclabili piuttosto che i comuni spazzolini in plastica. Anche le salviettine struccanti possono essere sostituite con una riutilizzabile in cotone.

Pubblicato da

Scrivo, traduco e pratico il binge-watching a livello agonistico. Ho un’incredibile memoria fotografica, ma funziona solo per roba poco utile.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...